blank

Come scegliere i rubinetti del bagno

Il rubinetto del lavandino, il rubinetto della vasca e il rubinetto della doccia sono indispensabili in ogni bagno. Scegli uno stile economy con miscelatore termostatico e aeratore, monocomando dallo stile retrò, getto o cascata! Ecco una guida alla scelta del rubinetto del bagno!

Caratteristiche importanti

  • Miscelatore
  • Leva singola
  • Ugello
  • Materiale
  • Rompigetto

Rubinetteria bagno: perché sostituire la tua rubinetteria?

Durante la ristrutturazione del bagno o semplicemente perché il rubinetto ha una perdita, è necessario riparare o sostituire il rubinetto del lavandino, della doccia o della vasca da bagno.

Anche montare un rubinetto più economico, sostituendo un vecchio miscelatore ad alta portata con un miscelatore termostatico a bassa portata, è una buona scelta.

I rubinetti del bagno economici sono raramente progettati in modo elaborato, ben rifinito e spesso sono i primi a perdere. Il primo consiglio nella scelta del nuovo rubinetto del bagno, e soprattutto per evitare di doverlo cambiare dopo 2 anni dall’installazione, è quello di scegliere un rubinetto di marca con una garanzia di almeno 5 anni.

Differenze tra un rubinetto miscelatore e un monocomando

Miscelatore

Il miscelatore per lavabo si distingue per i suoi due comandi, uno dedicato all’acqua calda e l’altro all’acqua fredda. Per ottenere la temperatura corretta, i due ingressi d’acqua vengono miscelati. Il comando dell’acqua fredda è riconoscibile dal colore blu e quello dell’acqua calda dal colore rosso, per questo i miscelatori bagno hanno due teste, acqua calda e acqua fredda, che possono essere di due diversi tipi.

La testata con valvola chiude il circuito dell’acqua grazie ad una guarnizione in gomma all’estremità del meccanismo. La guarnizione della valvola è una parte facilmente sostituibile. Alla minima perdita, chiudere l’alimentazione dell’acqua, rimuovere la vite da sotto la piastra di rivestimento, rimuovere il coperchio della testa e svitare la testa dalla valvola. La guarnizione è riconoscibile perché è montata su un disco. Assicurati di sostituirla con una parte identica;  La guarnizione in ceramica è più comoda da usare perché non è necessario premere a fondo la manopola per chiudere il circuito dell’acqua, basta solo mezzo giro. La guarnizione in ceramica ha una vita più lunga, tuttavia, in caso di perdita è necessario sostituire tutto.
Leva singola

Monocomando

Il rubinetto monocomando ha un’unica leva che viene azionata da sinistra a destra per regolare la temperatura e dal basso verso l’alto per ottenere il corretto flusso d’acqua. Questo è il rubinetto del bagno più pratico poiché richiede una sola mano ed è più economico poiché puoi lasciare la leva nella stessa posizione in modo da non dover regolare la temperatura.

Alcuni di questi rubinetti sono dotati di sistema antiscottatura – limitazione dell’apertura dell’acqua calda grazie ad un anello di regolazione. I miscelatori monocomando con questo sistema sono pratici per i bambini piccoli e gli anziani.

Anche il limitatore di flusso è un’opzione. Questa è una tacca nel mezzo della corsa della leva che riduce il flusso d’acqua al 50%. Una semplice pressione permette di superare la tacca e ottenere un flusso normale.

I rubinetti a cascata sono sempre più utilizzati nelle vasche idromassaggio e i più moderni sono i rubinetti a cascata con LED.

Miscelatore termostatico

Il rubinetto termostatico garantisce grande comfort in quanto permette una precisa regolazione della temperatura dell’acqua. Il rubinetto termostatico ha due comandi: il primo serve per regolare la temperatura;  il secondo serve per regolare la portata dell’acqua.

La manopola del miscelatore termostatico ha una graduazione della temperatura. Tutto quello che devi fare è regolarlo una volta per ottenere la temperatura desiderata per ogni utilizzo.

I rubinetti termostatici offrono un blocco della temperatura a 38°C, che evita ustioni accidentali ed è adatto ad anziani o famiglie con bambini piccoli.

Inoltre, i rubinetti termostatici interrompono l’intero flusso di acqua calda se non è garantita la miscelazione con l’acqua fredda.

Il rubinetto termostatico è sconsigliato se l’acqua calda è prodotta da uno scaldabagno istantaneo. In un’installazione con miscelatore termostatico è preferibile uno scaldabagno con accumulatore di tipo termostatico.

Per quanto riguarda la manutenzione, si consiglia di utilizzare periodicamente acqua fredda, ovvero ridurre o abbassare al minimo la temperatura per far funzionare il sensore di temperatura integrato.

In caso di mancata corrispondenza, l’impostazione della temperatura (rapporto tra manopola graduata e temperatura dell’acqua) viene effettuata agendo sulla cartuccia termostatica. Sotto l’involucro dell’impugnatura si trova un anello dentellato che ruota fino al raggiungimento della temperatura corretta: la temperatura dell’acqua viene rilevata con un termometro convenzionale.

Rubinetteria bagno: quale rubinetto scegliere in base al suo utilizzo?

Oltre alla tecnologia di distribuzione dell’acqua – miscelatore o monocomando – un rubinetto del bagno può essere utilizzato per diversi elementi sanitari:

  • il lavabo;
  • la doccia;
  • la vasca;
  • il bidet.

Il rubinetto può essere posizionato direttamente sul lavabo, sul bidet o sulla vasca se hanno un foro per esso. I rubinetti possono essere installati anche su piano, a parete o nel box doccia.

A seconda del rubinetto, sono necessari uno o due fori per il fissaggio. I miscelatori lavabo e i miscelatori necessitano di un solo foro, i rubinetti doccia e vasca generalmente hanno due fori.

Il sistema di fissaggio del rubinetto del lavabo è composto da un’asta filettata, un dado, una rondella a mezzaluna e una guarnizione. Posta accanto ai tubi di collegamento, l’asta filettata alloggia la rondella a mezzaluna che si aggancia al lavello grazie al dado. Spesso è necessario acquistare un driver esadecimale per l’installazione.

Rubinetto per il lavabo

Il rubinetto dovrebbe adattarsi alla forma del lavandino e la sua altezza dovrebbe consentire un facile lavaggio delle mani. La testa del rubinetto deve coincidere con lo scarico del lavabo per evitare schizzi d’acqua.

L’altezza del rubinetto è variabile e risponde maggiormente a criteri estetici e allo stile del rubinetto. Tuttavia, un rubinetto alto facilita il lavaggio delle mani e un rubinetto basso è più discreto e ottimizza lo spazio sopra il lavandino.

I rubinetti per lavabo possono essere dotati di un sistema ad infrarossi che attiva il rubinetto senza toccarlo. La temperatura dell’acqua viene impostata durante l’installazione, è sufficiente che l’utente metta le mani sotto l’apertura del rubinetto per far scorrere l’acqua. I rubinetti a infrarossi sono dotati di un sensore che può essere alimentato a batteria o elettricità.

Rubinetto della vasca da bagno

Il rubinetto della vasca ha un inverter, una leva che si sposta dall’alto verso il basso, che permette di scegliere tra il rubinetto e la doccetta.

Il rubinetto serve per riempire la vasca, mentre la doccetta, collegata ad un flessibile, permette di fare la doccia – a seconda del tipo di doccia, può avere diversi tipi di getti. La bocca del rubinetto può offrire un getto tradizionale tondo o a cascata: consigliato per vasche idromassaggio.

Il rubinetto della vasca ha generalmente due fori orizzontali – che corrispondono alle prese d’acqua – che favoriscono il fissaggio a parete. Per qualsiasi installazione in vasca è necessario utilizzare raccordi a gomito a 90° con finitura cromata. Alcune finiture garantiscono la finitura professionale dell’installazione.

Nella ristrutturazione, e nel caso in cui la distanza tra i tubi sia diversa da quella del rubinetto della vasca, i raccordi eccentrici consentono di adattare il rubinetto all’impianto. I connettori del rubinetto hanno una finitura cromata.

Rubinetto doccia

Il rubinetto per doccia permette solo il collegamento di una doccetta tramite un flessibile per doccia.Il rubinetto per doccia si collega alla parete tramite due fori e può essere dotato di una piastra per una migliore finitura o essere ad incasso. L’uso di connettori risolve qualsiasi problema di distanza tra i tubi e il rubinetto.

Rubinetto da bagno: consigli e accessori per l’installazione

Per una maggiore comodità e un consumo d’acqua ridotto, è possibile aggiungere un tappo tra il flessibile della doccia e il soffione durante l’installazione.

Assicurati di calcolare bene lo spazio tra i fori del rubinetto della doccia o della vasca se non vuoi dover ricorrere ai connettori.

Le prese d’acqua sui rubinetti della doccia e della vasca possono essere maschi o femmine e sono spesso 15 x 21 (½”). Scegli un rubinetto in base alla tua installazione o usa i connettori.

Rubinetteria bagno: qual è la differenza di qualità tra un miscelatore e un monocomando?

Come per qualsiasi prodotto, i miscelatori e i miscelatori per bagno non fanno eccezione, la differenza tra un prodotto economico e un prodotto di fascia alta sta nei materiali e nel livello di finitura. Questi due criteri hanno un impatto diretto sulla vita del rubinetto, sul comfort di utilizzo e, spesso, sulla garanzia.

Indipendentemente dalla marca del rubinetto e dagli anni di garanzia – 2 anni, 5 anni o 10 anni – considerare i seguenti elementi nel confronto:

  • i tubi e le connessioni sono di migliore qualità e le perdite sono minori.
  • disponibilità di guarnizioni e valvole per miscelatori e cartucce in caso di sostituzione;
  • il miglior trattamento dei materiali si riflette nel mantenimento della cromatura;
  • la realizzazione delle parti è di migliore qualità, che limita la comparsa di sporco nelle giunzioni, fornisce una maggiore tenuta e riduce il gioco dei comandi;
  • l’assenza di materiali nocivi come piombo o altri metalli pesanti;
  • la qualità della sonda di temperatura nei miscelatori termostatici e la presenza di un limitatore di portata.

 

Cerca tra i nostri prodotti

Menu
Apri Chat
WhatsApp Chat
Salve. 👋 Hai bisogno d'aiuto o di informazioni? Chiedimi pure 🤗